Share this

Viviamo in un mondo guidato dalla tecnologia. Durante gli ultimi due anni, molti di noi hanno trascorso più tempo che mai in un mondo virtuale dove comunichiamo con gli amici, consumiamo notizie ed eseguiamo compiti quotidiani. Questo crescente passaggio al mondo digitale porta con sé molti benefici, ma interferisce anche con alcuni bisogni umani fondamentali e, purtroppo, è diventato una fonte di stress e ansia. Infatti, secondo un recente sondaggio dell’American Psychological Association, il 18% degli adulti americani ha detto che l’uso della tecnologia è una fonte significativa di stress nella loro vita.

Cos’è una disintossicazione digitale?

shutterstock 1314985514

Una disintossicazione digitale è un impegno a riconnettersi con il mondo in-personale. Lo si fa riducendo strategicamente la quantità di tempo trascorso su dispositivi come telefoni cellulari, computer e TV e poi usando quel tempo per impegnarsi in modi più sociali, attenti o creativi. Staccare la spina in questo modo migliora la salute mentale e la qualità della vita mentre le persone si riconnettono con il mondo esterno di amici, famiglia, natura, espressione creativa e attività di auto-cura.

Una disintossicazione digitale consiste semplicemente nel porre dei limiti precisi all’uso della tecnologia. Realisticamente, la maggior parte delle persone non può staccare completamente la spina dal mondo digitale, dato che vi fanno affidamento per la comunicazione quotidiana e per il lavoro. Ma non importa la tua situazione, l’obiettivo più importante in una disintossicazione digitale è quello di utilizzare i tuoi dispositivi in modi che contribuiscono al tuo benessere e di limitare l’uso in modi che ti portano stress e ansia.

Perché ne ho bisogno?

Molte persone sanno istintivamente che devono porre dei limiti all’uso della tecnologia. Sia che si sentano stressati dalle notizie o che si trovino a trascurare le responsabilità a favore del tempo sullo schermo, la maggior parte riconosce gli impatti negativi che la tecnologia può avere sulla loro vita quotidiana.

Potresti aver bisogno di una disintossicazione digitale se:

  • Il rimuginare sulle notizie o sulle interazioni online interrompe la tua capacità di dormire
  • Sperimenta ansia o rabbia dopo essersi impegnato sui social media o su altri siti
  • Tieni un dispositivo sempre con te
  • La tua relazione con il tuo partner intimo o con i tuoi amici è influenzata negativamente
  • Controlla ripetutamente il coinvolgimento dei tuoi post sui social media
  • Hai difficoltà a concentrarti nei compiti quotidiani
  • Hai paura di perderti se non controlli regolarmente il tuo dispositivo
  • Ti ritrovi a trascurare le responsabilità personali

I benefici di una disintossicazione digitale

Nel mondo altamente connesso di oggi, la maggior parte di noi potrebbe probabilmente usare una disintossicazione digitale. Anche se molti di noi possono sentire il bisogno di una disintossicazione digitale, può essere impegnativo cambiare le nostre abitudini, specialmente quando siamo bombardati da opportunità di connessione online e uso aggiuntivo della tecnologia. Un modo semplice per iniziare una disintossicazione è concentrarsi sui suoi benefici:

Stress ridotto

Staccare la spina da siti, app, notizie o relazioni online che inducono ansia riduce immediatamente lo stress. Può essere utile ricordare a se stessi che l’ansia, lo stress e l’attenzione a queste questioni difficilmente produrranno un cambiamento positivo. Tuttavia, staccare la spina e impegnarsi in attività di auto-cura o svolgere compiti quotidiani produrrà impatti positivi immediati, ridurre i livelli di stress ed eliminare alcuni degli effetti negativi associati all’uso eccessivo e alla dipendenza dagli schermi.

shutterstock 1109723711

Controllo sul tuo tempo

Per tutte le affermazioni che ci fanno risparmiare tempo, sembra che siamo più impegnati con i dispositivi tecnologici che in qualsiasi altro momento della storia. Il nostro lavoro e la nostra vita quotidiana dipendono dal mondo digitale, ma molto del nostro tempo sullo schermo va al di là di ciò che è richiesto. Uno dei benefici più importanti di una disintossicazione digitale è identificare quale quantità del tuo uso della tecnologia è essenziale, quale quantità è piacevole, e quale quantità è dannosa. Da lì, si possono prendere decisioni che riducono l’uso della tecnologia e alla fine liberano tempo che si può usare in altri modi positivi.

shutterstock 693609082

Migliorare il sonno

La luce blu emessa dalla maggior parte dei nostri dispositivi sopprime la secrezione di melatonina, un ormone che aiuta a regolare i nostri modelli di sonno. Ridurre il tempo trascorso sullo schermo, soprattutto nelle ore serali, può migliorare notevolmente la qualità del nostro sonno e la nostra salute fisica generale.

shutterstock 665344237

Relazioni migliori

Una componente chiave per il successo di qualsiasi relazione è il tempo investito in essa. Una volta che avete determinato e vi siete impegnati a disintossicarvi dai dispositivi digitali, vi troverete con più tempo da investire nelle relazioni della vita reale. Che si tratti di un nuovo impegno nelle attività sociali o di più tempo con l’altro, la qualità delle vostre relazioni migliorerà.

shutterstock 2062651154

Migliore immagine di sé

Uno degli aspetti più sinistri dei dispositivi elettronici è il loro impatto a livello psicologico. L’esposizione costante a immagini esagerate, curate e persino false della vita dei nostri amici è responsabile di un vero fenomeno psicologico noto come FOMO (Fear of Missing Out). La FOMO colpisce profondamente le persone perché provoca intensi sentimenti di ansia, isolamento ed esclusione. Un modo per evitare queste emozioni spiacevoli è quello di passare più tempo impegnati nelle nostre esperienze di vita reale e meno nelle esperienze digitalmente migliorate dei nostri amici.

shutterstock 430417003

Iniziare una disintossicazione digitale

cos'è una disintossicazione digitale

Quando si inizia una disintossicazione digitale, è meno scoraggiante ricordare che non deve essere una pausa completa dalla tecnologia che ci piace e su cui facciamo affidamento nella vita quotidiana. Invece, una disintossicazione digitale dovrebbe essere vista come un modo per ridefinire il vostro rapporto con i dispositivi in modo che vi portino piacere e comodità e non interferiscano con altri aspetti della vostra vita.

Per iniziare una disintossicazione digitale, la prima cosa che devi fare è semplicemente notare come usi la tecnologia. Trascorrete una settimana utilizzando i vostri dispositivi come di consueto e scrivendo i vostri pensieri su quanto segue:

  • Quanto tempo passi sui dispositivi?
  • Quali app o siti ti fanno sentire ansioso o turbato?
  • Quali app o siti ti danno piacere o convenienza?
  • Quali sono le tue abitudini riguardo al tempo dedicato allo schermo? Hai sempre un dispositivo in mano? Usa il suo dispositivo in certi momenti della giornata o in certi luoghi?
  • Il tuo uso della tecnologia digitale interferisce con le tue altre responsabilità?
  • E infine, prendete nota di quali usi della vostra tecnologia sono essenziali e quali no.

Con queste informazioni, sei pronto per iniziare la tua disintossicazione digitale!

5 consigli per una disintossicazione digitale di successo

Una disintossicazione digitale sarà diversa per ogni persona, ma, indipendentemente dalla tua situazione, è importante guardare al tuo uso non essenziale degli schermi. Il tuo obiettivo è quello di ridurre l’uso dello schermo nelle aree che hai identificato come causa di stress e ansia.

Assicurati di scrivere il tuo piano di disintossicazione digitale e di seguire questi consigli:

1. Stabilire i limiti di tempo

Una componente essenziale di una disintossicazione digitale è stabilire dei limiti di tempo per l’uso della tecnologia. A seconda delle vostre circostanze, potreste voler considerare:

  • limitare i minuti totali al giorno trascorsi sul tuo dispositivo in un giorno utilizzando un contatore di tempo dello schermo
  • limitare le sessioni individuali di tempo sullo schermo (per esempio 20 minuti alla volta)
  • limitare o eliminare il tempo trascorso su siti o app che le causano stress o ansia
  • avere un periodo di tempo designato senza schermo, come l’ora dei pasti, la mattina o l’ora di andare a letto
  • avere un giorno alla settimana senza schermo (astinenza digitale)

2. Stabilire i confini fisici

Posiziona i tuoi dispositivi fuori dalla vista ogni volta che puoi. Alcuni semplici limiti da provare:

  • collegare il caricabatterie del telefono fuori dalla vista
  • lascia il tuo dispositivo a casa quando la situazione lo permette
  • tenere il telefono spento o sul sedile posteriore durante la guida
  • quando sei all’aperto, stai socializzando o sei impegnato in attività più sane, prova a non portare il tuo telefono con te
  • eliminare le app problematiche

3. Usa i tuoi dispositivi con uno scopo

Gran parte del tempo che passiamo sui dispositivi è senza scopo e causa stress inutile. Inoltre, prende del tempo che potrebbe essere meglio speso in responsabilità, interazioni sociali o attività creative. Quando prendete il vostro dispositivo, chiedetevi: “Cosa spero di ottenere?” o “Questo mi darà piacere?”. E agire di conseguenza!

4. Disconnettersi al momento di andare a letto

La luce blu degli schermi non è l’unico aspetto della tecnologia che disturba il sonno. Le notizie sconvolgenti e l’ossessione per le app dei social media fanno sì che i pensieri di molte persone corrano e vadano in loop mentre cercano di addormentarsi. Designate un tempo per “parcheggiare” i vostri dispositivi qualche ora prima di andare a letto e usate la “modalità notte” del vostro dispositivo se lo usate dopo le 8 di sera.

5. Disattivare le notifiche

Un modo semplice per ridurre la tentazione di raggiungere il tuo dispositivo è quello di disattivare le notifiche. Le notifiche push sono progettate per catturare la vostra attenzione e farvi pensare che qualcosa ha bisogno urgentemente della vostra attenzione. Attiva le notifiche che sai che potrebbero richiedere la tua attenzione (ad esempio i messaggi dei membri della famiglia) e silenzia il resto. State tranquilli, tutto sarà lì quando tornerete al vostro dispositivo più tardi.

E infine: GODETEVI IL TEMPO CHE GUADAGNATE!

shutterstock 1721657587

Lo scopo di una disintossicazione digitale è quello di liberare tempo e spazio mentale per le interazioni sociali della vita reale e di stabilire un sano equilibrio tra la connessione digitale e quella di persona. Prendere una pausa strategica dalla tecnologia, senza dubbio, pagherà nella vostra vita quotidiana. Assicurati di raccogliere i frutti dei tuoi sforzi!

  • Prendi un appuntamento per un caffè con un amico
  • Andare a fare una passeggiata
  • Giornale
  • Prova un nuovo sport
  • Visitare un parente anziano
  • Esplora il tuo lato creativo
  • Coccole con il tuo partner
  • Gioca a un gioco da tavolo
  • Leggere un libro
  • Ascoltare la musica
  • Prova il giardinaggio
  • Meditate
  • Essere giocosi con i bambini

Speriamo che questi consigli ti incoraggino a provare un digital detox! Alla conclusione della tua disintossicazione, assicurati di condividere ciò che hai sperimentato con amici e familiari in modo che anche loro possano provarne una. Potresti voler programmare regolarmente una disintossicazione digitale un paio di volte durante l’anno e anche coinvolgere altre persone nella tua disintossicazione in modo da incoraggiarvi a vicenda e mantenervi responsabili a vicenda.