Share this

Lunedì 31 gennaio, la compagnia farmaceutica giapponese Kowa ha annunciato di aver “confermato che l’ivermectina ha lo stesso effetto antivirale contro il ceppo Omicron” che ha contro altri ceppi noti di SARS-CoV-2, tra cui Alpha, Beta, Gamma e Delta.

Kowa ha lavorato con la scuola medica di Tokyo Kitasato University, dopo una richiesta del premio Nobel Satoshi Omura, per condurre studi clinici sull’ivermectina come trattamento per l’infezione da SARS-CoV-2.

Secondo l’ultimo comunicato stampa della Kowa, gli studi clinici dell’azienda per confermare l’efficacia e la sicurezza dell’ivermectina come trattamento dell’infezione da SARS-CoV-2 sono in corso.

Secondo l’elenco dello studio su ClinicalTrials.gov, una dose di “0,3-0,4 mg/kg per via orale somministrata una volta al giorno per 3 giorni sarà valutata in pazienti con COVID-19 lieve utilizzando un metodo comparativo randomizzato, in doppio cieco, a gruppi paralleli con placebo come controllo”.

Il World Council for Health continua a raccomandare l’uso dell’ivermectina nella nostra Early Covid-19 Treatment Guide e Spike Protein Detox Guide.

Articoli simili