Share this

Il Consiglio Mondiale per la Salute osserva che le speculazioni non scientifiche sui recenti casi di vaiolo delle scimmie da parte dell’OMS vengono utilizzate per giustificare ulteriori violazioni dei diritti umani insieme al lancio di nuovi vaccini sperimentali contro il vaiolo.

Unitevi a noi nella Newsroom di WCH lunedì 30 maggio 2022 per conoscere questa storia emergente. Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti.

Le immagini di persone infettate dal vaiolo delle scimmie utilizzate dai media di tutto il mondo, la maggior parte delle quali derivate da vecchi CDC e Getty Images, non sono rappresentative degli attuali casi internazionali di vaiolo delle scimmie. Non sono mai stati segnalati casi di morte in Africa e i pericoli riportati dai media sono esagerati.

Il Consiglio Mondiale della Sanità fa notare che gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno fatto scorte di vaccini contro il vaiolo e lo Stato del Quebec in Canada sta già pianificando di vaccinare le persone con un vaccino contro il vaiolo per contenere la presunta diffusione del vaiolo delle scimmie.

Non esiste una base scientifica razionale per vaccinare contro il vaiolo per prevenire il vaiolo delle scimmie e, tra le persone già multivaccinate con il vaccino sperimentale covid-19, questa strategia può potenzialmente causare gravi danni. Emergono sempre più prove del fatto che il sistema immunitario delle persone vaccinate con il vaccino Covid è stato compromesso. Questo li rende più suscettibili ai potenziali danni di un vaccino vivo. Gli interventi classici di sanità pubblica (come l’isolamento e la quarantena) hanno dimostrato in passato di essere misure efficaci.

Inoltre, i test PCR hanno seri limiti come metodo di diagnosi della malattia e non dovrebbero essere usati per diagnosticare il vaiolo delle scimmie, che è una diagnosi clinica. Ci sono molte altre condizioni che soddisfano l’attuale definizione dell’OMS di caso sospetto di vaiolo delle scimmie, tra cui il Covid-19, il raffreddore comune e l’herpes zoster, e i test PCR porteranno a molti casi falsi positivi.

La più grande minaccia alla salute globale è il continuo sforzo dell’OMS e dei suoi partner privati di vaccinare ogni uomo, donna e bambino con nuovi vaccini sperimentali e iniezioni che non sono stati adeguatamente testati.

Il Consiglio Mondiale della Sanità è a favore di una guida sanitaria trasparente e libera da partnership politiche e private; diamo valore e potere alle scelte individuali, all’autonomia corporea e alla sovranità personale.

Articoli simili