Fondata nel 1943, l’Association of American Physicians and Surgeons (AAPS) è un’associazione apartitica dedicata a preservare la sacralità del rapporto paziente-medico e la pratica della medicina privata. Abbiamo incontrato la dottoressa Katarina Lindley, membro dell’AAPS, per saperne di più sul loro lavoro.

Katarina Lindley Photo

Cosa l’ha spinta a entrare nell’AAPS?

AAPS è sinonimo di pazienti e medici. Per me, il più sacro di tutti è il rapporto tra medico e paziente. Credo davvero che la medicina riguardi l’umanità, la mente, lo spirito e il corpo, e ho trovato lo stesso approccio nei miei colleghi dell’AAPS.

A cosa sta lavorando al momento?

L’AAPS combatte attivamente i mandati attraverso inviti all’azione rivolti ai nostri membri e al pubblico in generale. I nostri medici partecipano a molti eventi dal vivo e podcast e tengono informato il pubblico sullo stato attuale delle cose. Abbiamo incontrato i legislatori a Washington DC solo poche settimane fa, proprio per discutere dei mandati vaccinali, dei requisiti OSHA, delle restrizioni federali e del personale sanitario, dei vaccini infantili e così via. Stiamo inoltre collaborando attivamente con diversi gruppi in California e contribuendo a combattere l’obbligo di vaccinazione dei bambini a partire dai cinque anni, sia nel sistema scolastico pubblico che in quello privato. Questa settimana c’è stata una vittoria nel distretto scolastico della contea di Los Angeles, con una sospensione temporanea per ora. Ogni giorno c’è una nuova preoccupazione, ma ne vale la pena ed è importante assicurarsi che le nostre voci e quelle dei nostri pazienti siano ascoltate.

Dal punto di vista personale, lavoro anche nel mio studio privato con i miei pazienti e con molti altri gruppi, tra cui il Consiglio Mondiale per la Salute, il Global Covid Summit, l’Unity Project e il Consiglio scolastico locale. Tutto sommato, sto solo cercando di contribuire in piccolo a rendere questo mondo un posto migliore per i miei figli e per gli altri. C’è sempre qualcosa che possiamo fare e insieme possiamo farlo meglio.

Perché il suo lavoro è così importante in questo momento?

Subscribe to World Council for Health’s newsletter to get up-to-date information about this

Molti pazienti non possono accedere a trattamenti precoci salvavita o rischiano di perdere il posto di lavoro a causa dei mandati. Sono alla ricerca di risposte e a volte hanno bisogno di un avvocato o di qualcuno che li ascolti e li aiuti a navigare in questa giungla burocratica. Ricevo chiamate da tutti gli Stati Uniti e a volte anche da altri Paesi: persone che cercano solo risposte. Se posso aiutare anche una sola persona, so che sto facendo la cosa giusta.

Dove vede il futuro dell’assistenza sanitaria?

L’assistenza sanitaria è a un bivio. Dobbiamo trovare un modo per ascoltare le esigenze e le richieste dei nostri pazienti. Dobbiamo eliminare le barriere, chiedere trasparenza e semplicemente ascoltare. Il paziente è il consumatore: la sua salute e il suo benessere devono essere la nostra prima preoccupazione. Big Pharma e grandi aziende tecnologiche, i conflitti di interesse danneggiano la medicina. La sanità è un’industria e la medicina è un’arte. Dobbiamo decidere: chi serviamo? Big Pharma o i nostri pazienti?

Cosa la ispira ad alzarsi dal letto ogni giorno e a continuare a fare quello che sta facendo?

La mia fede, i miei figli, la mia famiglia, i miei amici, i miei pazienti. Come ha affermato Margaret Mead, “non dubitate mai che un piccolo gruppo di cittadini riflessivi e impegnati possa cambiare il mondo. Anzi, è l’unica cosa che sia mai riuscita a farlo”.

Per saperne di più sull’AAPS visitate il loro sito web e ascoltate Katarina parlare dell’associazione in questo filmato tratto dalla nostra assemblea generale del 6 dicembre 2021:

AAPS logotagline web

We are a people-powered platform for world health representing 170+ coalition partners in more than 46 countries.

Creative Commons License
Free Cultural Work

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License and is available for republishing and use as a Free Cultural Work.