Il Consiglio Mondiale per la Salute lancia oggi una missione ben precisa: fornire le più recenti indicazioni scientifiche imparziali raccolte in tutto il mondo. Questa guida guidata dai medici ha lo scopo di aiutare il pubblico a prendere le migliori decisioni in materia di salute. Inizia con una guida completa su come gestire Covid-19 a casa.

Il Consiglio Mondiale per la Salute è una coalizione ombrello, a partire da 45 gruppi focalizzati sulla salute di tutto il mondo. Essi forniranno una guida medica onesta e rinfrescante durante l’emergenza sanitaria di Covid e per molte altre questioni di salute, ora e in futuro.

Uno dei principi fondamentali del Consiglio Mondiale della Sanità è quello di creare fiducia con il pubblico. La fiducia nelle istituzioni pubbliche si è andata esaurendo, per cui il Consiglio Mondiale della Sanità ha deciso di essere completamente indipendente dai governi, dalle aziende farmaceutiche e da altri soggetti finanziari e politici. In questo modo il Consiglio è libero di promuovere una consulenza sanitaria concreta ed efficace.

Subscribe to World Council for Health’s newsletter to get up-to-date information about this

In netto contrasto con il flusso costante di messaggi allarmanti trasmessi al pubblico dai governi e da altre istituzioni, il Consiglio Mondiale della Sanità offre molte speranze.

“Ci sono molte cose che le persone possono fare per mantenersi in salute”, afferma la dottoressa Tess Lawrie, del Regno Unito, che fa parte del gruppo direttivo del Consiglio Mondiale per la Salute. E aggiunge: “Il Consiglio Mondiale della Sanità vi fornirà le migliori e più recenti indicazioni degli esperti per prevenire e gestire la Covid-19 in modo sicuro a casa vostra. Fornendo alle persone le informazioni di cui hanno bisogno e che desiderano prendere in mano la propria salute, il Consiglio Mondiale della Sanità intende scacciare il clima di incertezza e paura che prevale.”

La guida al trattamento del covide è la prima di un ambizioso piano di produzione di guide regolari e autorevoli su una miriade di argomenti di salute. Questi saranno facilmente accessibili nel nuovo sito web appena lanciato.

Altri membri del gruppo direttivo spiegano le diverse motivazioni che li hanno spinti a istituire il Consiglio Mondiale per la Salute come forza per il bene nel mondo:

Il dottor Tracy Chandler, del New Zealand Doctors Speaking out with Science (NZDSOS), è inequivocabile sulla necessità urgente di un’agenzia sanitaria indipendente. “Il Consiglio Mondiale per la Salute non sarà un’altra organizzazione burocratica con grandi donatori e legami con l’industria privata. Sarà trasparente e inclusivo, invitando la partecipazione del pubblico e fornendo consigli pratici che rispettino le scelte sanitarie individuali delle persone. Il Consiglio Mondiale per la Salute innoverà la governance aziendale e la trasparenza tenendo riunioni pubbliche”.

“In nessun momento della storia la libertà di scelta è stata così importante. Tuttavia, per fare scelte consapevoli, è necessario disporre di informazioni di cui ci si possa fidare. Il compito del Consiglio è quello di fornire queste informazioni”, aggiunge la dottoressa Naseeba Kathrada della Caring Healthcare Workers Coalition in Sudafrica.

“Il lancio di oggi è solo il primo passo. Il nostro nuovo approccio trascenderà i confini nazionali”, prevede Shabnam Palesa Mohamed, fondatrice sudafricana di Transformative Health Justice e International Legal Alliance for Health. “Non c’è bisogno più grande dell’umanità che si unisce per la verità, la salute e la libertà. Nel proseguire questo viaggio, diamo il benvenuto ad altri gruppi allineati con la visione del Consiglio Mondiale per la Salute, affinché si uniscano a noi per creare un mondo più sano.”

“Non si tratta di noi, ma dei nostri figli e delle generazioni future”, conclude la dottoressa Jennifer Hibberd, “C’è un modo migliore e lo creeremo insieme”.

Ulteriori informazioni

Per richieste di informazioni o interviste ai media, inviare un’e-mail a in**@wo*******************.org.

Per iscriversi alla nostra newsletter visitare il sito https://worldcouncilforhealth.org/

Il Consiglio Mondiale della Salute

Il Consiglio Mondiale per la Salute fornisce indicazioni scientifiche aggiornate e imparziali, in modo che i singoli individui e gli operatori sanitari in prima linea possano prendere le migliori decisioni in materia di salute.

Si tratta di un’organizzazione ombrello guidata da molteplici organizzazioni sanitarie e assistenziali in prima linea di tutto il mondo. È necessaria una posizione etica di principio per essere liberi dall’influenza di governi e aziende.

Al momento del lancio abbiamo oltre 45 organizzazioni affiliate e ci aspettiamo che questo numero cresca rapidamente.

Membri del gruppo direttivo

  • Dott.ssa Tess Lawrie, Regno Unito, MBBCh, PhD, direttrice di EbMCsquared, CiC e fondatrice dell’iniziativa britannica per lo sviluppo delle raccomandazioni sull’ivermectina.
  • Dr. Jennifer Hibberd, Canada, BSc, DDS, DPD, MRCDC, chirurgo odontoiatra specializzato, scienziato clinico e redattore
  • Shabnam Palesa Mohamed, Sudafrica, avvocato, attivista, giornalista, mediatrice, fondatrice di Transformative Health Justice (THJ) e International Legal Alliance for Health (ILAH). Presidente del Comitato legale
  • Dr. Zac Cox, Regno Unito, BDS, LCPH, Fondatore dell’Alleanza Mondiale dei Medici, chirurgo dentale specializzato e medico omeopata
  • Dr. Tracy Chandler, Nuova Zelanda, BSc (Hons), MB ChB, FRNZCGP, FACNEM, MNZSCM, PGDipSEM, Fondatore di New Zealand Doctors Speaking out with Science (NZDSOS), Cert Dermoscopy, Cert Homeopathy, Membro AIMA, esaminatore ACNEM, Membro del Consiglio ACNEM e Tesoriere (2018-2020)
  • Dr. Naseeba Kathrada, Sudafrica, MB. ChB (Natal), fondatore della Caring Healthcare Workers Coalition e fondatore del Covid Home Management Team di Durban.
  • Dr. Mark Trozzi, Canada, MD, medico d’urgenza, istruttore di rianimazione critica
  • Dott.ssa Maria Hubmer-Mogg, Austria, medico, erborista certificata, cofondatrice del Forum Mondiale della Salute 21.
  • Karen McKenna, Canada, MBA, B.Comm (Hons), PMP, Operazioni per Alleanza Mondiale dei Medici
  • Anna De Buisseret, Regno Unito, B.A. (Hons), Dip. Legge, avvocato, ufficiale dell’esercito in pensione (LT, 51° reggimento segnali)

 

We are a people-powered platform for world health representing 170+ coalition partners in more than 46 countries.

Creative Commons License
Free Cultural Work

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License and is available for republishing and use as a Free Cultural Work.